Archivio per RAVISCANINA – varie

Raviscanina – discarica abusiva le vaglie – Ginocchio scrive a sindaco masiello richiamandolo a responsabilità

Raviscanina(Ce)- In merito alla scoperta della discarica abusiva in località Le Vaglie di Raviscanina , nel cuore del parco del Matese, interviene l’Ambasciatrice del Movimento per la Pace e la salvaguardia del Creato Agnese Ginocchio, che rivolgendosi al Sindaco Ermanno Masiello, riferisce quanto segue: ” Egregio Sindaco Masiello- “si legge nella nota della testimonial della Pace- “quello che ho visto domenica scorsa in località Le Vaglie di Raviscanina, comune del matesino da lei retto, é stato davvero sconcertante. A causa della diossina sprigionatasi dall’ incendio appiccatto  per mano di balordi durante la notte nel sito della mega discarica, quando sono andata via sono stata colpita da nausea e mal di testa per l’intera giornata. Di discariche ne avevo viste e ne vedo in giro, mi creda, ma mai mi sarei aspettata di vedere una così grossa quantità di rifiuti accumulati, per meglio definirli un ‘fiume di melma di rifiuti’, perché é così che si é presentato ai nostri occhi lo scenario, in un territorio che fa parte del Parco del Matese. Si legge infatti sul sito del parco del Matese: “Qui il tempo sembra essersi fermato…la natura si fonde con l’uomo e la montagna con la pianura….” A questo punto leggendo queste note mi viene spontaneo aggiungere: ” Se vieni a visitare questo pezzo di terra ti verrà voglia di fare subito le valigie..”. Proprio come molta nostra gente del sud sta realmente facendo a causa dei disastri ambientali, delle infiltrazioni camorristiche e del futuro sempre più precario nelle nostre terre. Di fronte a questo scenario l’unica domanda che sorge spontanea é: Quale futuro e quale sviluppo del territorio e del turismo nel parco del Matese? Se andremo avanti di questo passo dovremo realmente fare le valigie e scappare tutti,  prima di essere colpiti da malattie irreversibili e tumorali, prima che arrivi la montagna di rifiuti e ci sommerga, o meglio quella montagna di rifiuti accumulata a causa delle poche responsabilità e cattive gestioni amministrativo-politiche che sull’affare rifiuti ci hanno guadagnato miniere d’oro, a prezzo di scempi, morali e civili, con la devastazione totale del nostro sud. Gentile Sindaco Masiello,  quello che le domando, nel nome della Pace che significa ‘difesa della salute e salvaguardia del creato’, é di riflettere sulle sue azioni, di servire e di amministrare bene la sua comunità. Anche se Le Vaglie era stato individuato come sito temporaneo di stoccaggio, non doveva però permettere che lo sversamento indifferenziato dei rifiuti, si protraesse per tutto questo perirodo, a maggior ragione sapendo che nelle zone limitrofe si trovano importantissime falde di acqua che vanno ad alimentare tutto il Matese ed oltre. Ora infatti a causa della putrefazione dei rifiuti abbandonati da mesi, c’é serio rischio che le falde in oggetto siano state inquinate da percolato, dunque un grave scempio e attentato all’ambiente e alla vita. Distinti saluti”. Agnese Ginocchio- testimonial per la Pace e Salvaguardia del Creato

c.s.

Annunci