Archivio per – SCIENZE E TECNOLOGIA

IL CIBO-SPAZZATURA PUO’ CREARE DIPENDENZA

ROMA – Il cibo-spazzatura ricco di calorie e zuccheri può creare dipendenza. Per i ricercatori che descrivono il fenomeno per la prima volta sulla rivista Nature Neuroscience è una forma di dipendenza del tutto confrontabile a quella da fumo e droga. I comportamenti e i meccanismi cerebrali che si attivano sono stati osservati nei ratti, ma sono un’ottima base per comprendere, nell’uomo, meccanismi legati all’obesità. La ricerca è americana e dimostra come il consumo eccessivo di cibi supercalorici può scatenare nel cervello meccanismi analoghi a quelli attivati da altre forme di dipendenza. Gli autori della ricerca, Paul Johnson e Paul Kenny, dell’Istituto Scripps a Jupiter (Florida), lo hanno dimostrato trasformando ratti di Leggi il seguito di questo post »

Annunci

SCOPERTO GENE RESPONSABILE DEL RITARDO MENTALE

ROMA – Passo avanti nella ricerca delle cause genetiche del ritardo mentale: è stato infatti scoperto un nuovo gene responsabile del ritardo mentale legato al cromosoma X, una delle forme più diffuse. Ad annunciarlo è uno studio pubblicato sull’American Journal of Human Genetics da Patrizia D’Adamo, ricercatrice dell’Istituto Telethon Dulbecco che lavora presso la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor di Milano. Quella legata al cromosoma X è una delle forme genetiche di ritardo mentale più diffuse. In generale, il ritardo mentale è l’handicap più frequente fra bambini e adolescenti e, per quanto le stime siano approssimative, nel 25-50% dei casi Leggi il seguito di questo post »

DIABETE, PRESTO IL PANCREAS ARTIFICIALE

ROMA – In futuro il diabete non sarà più una schiavitù, il paziente dovrà solo portarsi appresso, magari in tasca o alla cintura, il proprio pancreas artificiale e questo, notte e giorno, misurerà continuamente la sua glicemia e gli somministrerà in modo del tutto autonomo l’insulina necessaria, senza che lui muova un dito. A questo futuro si è avvicinato sensibilmente un prototipo di pancreas sintetico quasi del tutto autonomo che è stato testato con successo in tre trial clinici su giovanissimi pazienti. Secondo quanto riferito sulla rivista The Lancet, si tratta di un congegno cosiddetto ‘a circuito chiuso’ che misura in tempo reale la glicemia del paziente e Leggi il seguito di questo post »

EMICRANIA: PERCHE LA LUCE AUMENTA IL DOLORE

ROMA – E’ stato svelato perché chi soffre di emicrania ha il ‘terrore’ della luce, che gli provoca ancora più dolore: è stato scoperto infatti che è colpa di un collegamento tra cellule luce-sensibili degli occhi e una famiglia di neuroni con un ruolo cruciale nel dolore dell’emicrania.
Resa nota sulla rivista Nature Neuroscience, la scoperta si deve a Rami Burstein, del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston. Circa l’85% di chi soffre di emicrania ha anche la fotofobia, cioé l’esposizione alla luce, anche la più fioca, fa aumentare il dolore pulsante alla testa. Bastano pochi Leggi il seguito di questo post »

FREDDO E SMOG FANNO AUMENTARE GLI INFARTI

ROMA – Il freddo rigido e il caldo torrido, nonché l’inquinamento atmosferico aumentano i casi di infarto: in località dove ogni giorno si registrano dieci infarti nei giorni più caldi e in quelli più freddi altre 1-4 persone vanno ad aggiungersi alla lista dei casi di infarto. Lo dimostra uno studio di revisione su decine di ricerche epidemiologiche, diretto da Krishnan Bhaskaran della School of Hygiene and Tropical Medicine di Leggi il seguito di questo post »

LE DIETE YO-YO CREANO DIPENDENZA

ROMA – Le diete yo-yo, il continuo tira e molla di rinunce e abbuffate danno dipendenza come le droghe e non aiutano a dimagrire, anzi addirittura potrebbero favorire obesità e disturbi alimentari. Lo dimostra uno studio di due ricercatori italiani, Valentina Sabino e Pietro Cottone, entrambi emigrati in Usa da Palermo dopo essersi laureati in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Università del capoluogo siciliano e ora assunti come docenti alla Boston University.
Leggi il seguito di questo post »

LO ZUCCHERO ACCORCIA LA VITA

ROMA – E’ stata fatta un’amara scoperta sul conto dello zucchero: un cucchiaino dopo l’altro, lo zucchero potrebbe rubare preziosi anni di vita, e non solo perché ingrassa: infatti uno studio su animali da laboratorio dimostra che poco zucchero in più nella dieta accorcia la vita del 20%. Pubblicato sulla rivista Cell Metabolism, lo studio è stato diretto da Cynthia Kenyon dell’Università di San Francisco. Gli esperti hanno visto che Leggi il seguito di questo post »