Archivio per Sandokan

Camorra. Operazione dei carabinieri contro emergenti del clan dei casalesi

.

Caserta – i carabinieri della compagnia di casal di principe (ce), coordinati dalla procura distrettuale antimafia di napoli, stanno eseguendo 15 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti affiliati e Leggi il seguito di questo post »

Caserta – Operazione anticamorra dei Carabinieri: in corso l’esecuzione di provvedimenti di fermo nei confronti di presunti affiliati e fiancheggiatori del clan “dei casalesi” – gruppo IOVINE. Tra essi anche professionisti.

CASERTA, 18.04.2011 – Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta stanno dando esecuzione ad un Decreto di fermo del P.M., emesso dalla DDA di Napoli, nei confronti di presunti affiliati e fiancheggiatori al clan “dei casalesi”, ritenuti dagli inquirenti responsabili di associazione per delinquere di tipo mafioso, Leggi il seguito di questo post »

STRADE SICURE, ALL’ARRESTO DI “PAPERINO” HANNO CONTRIBUITO ANCHE I BERSAGLIERI DELLA GARIBALDI

CASERTA (Nunzio De Pinto) – Anche due pattuglie di bersaglieri della “Garibaldi” di via Laviano, impegnate nell’operazione Strade Sicure lungo il litorale domizio e l’agro aversano hanno contribuito alla cattura, lunedì sera, a Casal di Principe, del boss dei Casalesi Massimo Russo soprannominato “Paperino”. All’operazione dei Carabinieri, che ha portato all’arresto di Russo e di altre due persone, hanno infatti partecipato anche i bersaglieri dell’8^ Reggimento di stanza a Caserta, che fanno parte del Leggi il seguito di questo post »

CAMORRA,CATTURATO FRANCO LETIZIA CONSIDERATO L’ULTIMO CAPO DEL CLAN BIDOGNETTI

SAN CIPRIANO D’AVERSA 19.05.2009 – Poco dopo la mezzanotte di oggi, personale della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore dr. Rodolfo Ruperti, coadiuvato da unita’ specializzate del servizio polizia scientifica del dipartimento della pubblica sicurezza, da equipaggi dei reparti prevenzione crimine e dell’8° reggimento bersaglieri, ha tratto in arresto il latitante Letizia Franco, nato ad aversa il 09.08.1977, inserito nell’elenco dei 100 latitanti di massima pericolosità del ministero dell’interno. Letizia Franco e’ stato individuato in un’abitazione di via Cilea a San Cipriano d’Aversa, ed e’ considerato degli inquirenti l’attuale reggente del “clan Bidognetti” dopo ( Leggi il seguito … )

RITROVATI DALLA SQUADRA MOBILE DI CASERTA I CADAVERI DI PAPA E MINUTOLO. TRE PREGIUDICATI ARRESTATI FORTEMENTE INDIZIATI.

CASERTA  15.05.2009 – Alle 17.15 ca. di oggi, al culmine di prolungate ricerche condotte da personale della squadra mobile di caserta, diretta dal vice questore dr. Rodolfo Ruperti, con l’ausilio di mezzi ed attrezzature dell’8° reggimento bersaglieri di Caserta e di unita’ cinofile specializzate del comando provinciale dei vigili del fuoco di Benevento, seppelliti in un appezzamento di terreno lungo una strada interpoderale che costeggia l’asse mediano Nola/Villa Literno, nel territorio del comune di Villa di Briano (Ce), venivano rinvenuti i cadaveri di: Papa Giovanni Battista, nato Grazzanise (ce) il 18-09-1963, ivi residente fraz. Borgo Appio via Oreste Salomone 187, pregiudicato ( Leggi il seguito … )

CASERTA – CARABINIERI CATTURANO CLEMENTE D’ALBENZIO, PRESUNTO CAPO CLAN CAMORRISTA

CASERTA – Nella notte i Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta hanno tratto in arresto Clemente D’ALBENZIO, presunto capo dell’omonimo clan. Lo stesso si era reso irreperibile il 17 marzo 2009, allorché i Carabinieri scompaginarono le fila del gruppo criminale, arrestando 29 presunti affiliati. Il D’ALBENZIO, ritenuto responsabile dei reati di associazione mafiosa ed estorsione, si nascondeva nel suo territorio. 

Festa ecologica su un bene confiscato alla camorra con gli studenti di S. Maria La Fossa. Le foto

Santa Maria la Fossa – Una giornata di festa all’insegna dell’ambiente con un centinaio di studenti della scuola materna, elementare e media di S. Maria La Fossa si è svolta sul Parco della Vittoria realizzato dal Comune di S. Maria La Fossa, in collaborazione con Agrorinasce, su un bene confiscato alla camorra e precisamente a Francesco Schiavone, ‘Cicciariello’.Leggi il seguito … )

LE FOTO DELLA FESTA >>>