Adotta un’area a verde il nuovo progetto varato dall’Amministrazione Comunale

Castel Morrone “Adotta un’area a verde”  questo è l’innovativo progetto approvato dalla Giunta Comunale di Pietro Riello, durante l’ultima seduta tenutasi mercoledì 16 maggio, che consiste nella riqualificazione e valorizzazione delle aree a verde pubblico del Comune affidate a tale scopo a privati cittadini, associazioni o soggetti privati che senza nessun onere a carico dell’Ente Municipale ne cureranno la manutenzione ed il perfetto funzionamento. Un progetto promosso dallo stesso primo cittadino Pietro Riello che mira a coinvolgere maggiormente tutti i cittadini morronesi nella gestione della cosa pubblica attraverso lo strumento della “cittadinanza partecipativa” come spiega lo stesso fautore ed ideatore dell’iniziativa che im merito afferma “con questo atto di indirizzo si vuole sperimentare anche qui a Castel Morrone un progetto già sperimentato con ottimi successi in altre località d’Italia, un progetto – spiega il Sindaco di Castel Morrone – che vuole coinvolgere l’intera cittadinanza partendo dalle scuole per arrivare ai pensionati, una sorta, per così dire, di cittadinanza partecipativa dove ognuno ha un ruolo ben preciso all’interno della società. Un’azione che mira poi a rendere più bello ed accogliente il nostro territorio, se poi a tutto questo si unisce, in tempi di magra come quello che stiamo vivendo, un reale risparmio per le casse dell’Ente allora penso che con questo progetto si possano raggiungere molteplici obiettivi. Dopo l’approvazione dell’atto di indirizzo – spiega tecnicamente Pietro Riello – adesso sarà compito del Responsabile dell’Area Tecnica, l’Arch. Gaetano Auricchio, redigere un avviso pubblico in cui si detteranno le modalità ed i tempi, già peraltro ben elencate nell’atto deliberativo, per presentare, sia da parte dei cittadini che da parte di associazioni o attività private, le richieste sulle aree a verde da adottare.”  Un progetto quello messo in atto dall’Amministrazione Comunale morronese che tende ad unire l’utile al dilettevole, con dei benefici che non riguardano solo il puro aspetto economico della questione ma sfociano anche nel campo estetico e della vivibilità cittadina.             

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: